Il palazzo del Capitano

Il palazzo fu sede di Capitani e Governatori; fu gravemente danneggiato dal terremoto del 1627 e ricostruito nel 1776.

L’imperatore Carlo V rinonobbe San Giovanni Rotondo “Fidelis Universitas” per i servigi resi alla corona e compensò i suoi abitanti con venti anni di franchigia dal pagamento delle tasse per ricostruire le case e le mura distrutte. Inoltre, fece ricostruire il Palazzo del Capitano Ferdinando Consalvo di Cordova, saccheggiato e quasi distrutto dalle truppe francesi.

Il Governatore che lo abitava si fregiava del titolo di Capitano della Piazza d’armi di San Giovanni Rotondo.